Nuovo managemet al femminile per Tasca d’Almerita

Quattro nuovi manager, quattro donne, per Tasca d’Almerita che sta programmando la ripresa dopo un 2020 certamente non brillante.

Nuovo general manager è Claudia Melzi, milanese, giò alla guida di L’Oreal, Coty e Lierac. Quindi Tamara Maccherini, aretina, già nell’area manager Europa di Tasca d’Almerita, è ora responsabile della direzione commerciale globale per il brand Tasca.Antonella Puglisi, con un passato nell’ospitalità dalle Isole Marshall ai laghi dell’Ontario, è la nuova direttrice ospitalità della Tenuta Capofaro a Salina, nelle Isole Eolie, Wine Relais che, dopo un anno di pausa, ha riaperto. Infine Vanessa Dioguardi, ex ricercatrice, è oggi alla direzione sostenibilità.

Nel 2020 Tasca d’Almerita ha registrato un calo dei ricavi del 28% a 12,7 milioni di euro. L’Italia è scivolata da 8,6 a 6,7 milioni e l’estero da 9,2 a 6 milioni. Ma il ceo Alberto Tasca d’Almerita è fiducoso nella ripresa visti i primi incoraggianti segnali dell’inizio 2021. 

Oggi l’azienda coltiva quasi 600 ettari a vigneto in cinque tenute.

Alla tenuta madre, Regaleali, negli anni si sono aggiunte Capofaro, a Salina, nell’arcipelago delle Eolie; Tascante sull’Etna; la storica tenuta Whitaker nell’antica isola Mozia; e Sallier de La Tour, a Monreale. In un preciso progetto di valorizzazione delle varietà autoctone e dei territori a più alta vocazione vitivinicola.

I vini di queste terre sono distribuiti in tutto il mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *