A Luciana Mosconi la maggioranza della Cantina La Monacesca

Il Gruppo Luciana Mosconi, attivo nella produzione di pasta -secca all’uovo, fresca ripiena e non ripiena, e di semola, entra nel mercato del vino. avendo rilevato il il 75% della “Cantina La Monacesca”, player marchigiano associato a “produzioni enologiche di altissima qualità e di elegante raffinatezza”. L’operazione conclude un lungo e riservatissimo percorso di conoscenza, sostenuto da una affinità strategica tra due player che hanno fatto del posizionamento Premium il loro tratto distintivo. 

L’accordo prevede che l’attuale proprietà, che fa capo a Aldo Cifola, uno dei pionieri del Verdicchio, mantenga il 25% delle quote societarie e la direzione agricolo-produttiva della cantina, a garanzia di continuità. 

Con questo investimento, il Pastificio Luciana Mosconi, guidato dalle famiglie Pennazzi e Bartocci-Mosconi, consolida il proprio legame con il territorio marchigiano.  Al brand fanno capo due Pastifici, uno con sede a Matelica (Macerata) e l’altro ad Ancona.

L’intento condiviso è far crescere la brand image e la forza distributiva de La Monacesca, in Italia e all’estero, per essere al passo con il dinamismo e le multiformi attese del mercato internazionale del vino. L’ingresso del Pastificio Luciana Mosconi ne La Monacesca, rafforza il potenziale commerciale della prestigiosa Casa Vinicola di Matelica ed al contempo arricchisce entrambe le Società di competenze e know-how complementari, nel rispetto delle reciproche identità. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *