Bofrost vola anche con l’online

La spesa alimentare a domicilio è sempre più gradita ai consumatori. Lo dimostrano i risultati conseguiti da Bofrost, leader della vendita a domicilio di specialità alimentari surgelate e fresche, nel primo semestre (marzo-agosto 2021) con o un fatturato di 156,4 milioni di euro, sinonimo di una crescita del 36,2% in due anni.

«Il confronto più significativo è ovviamente quello con il 2019 – spiega l’amministratore delegato di Bofrost Italia Gianluca Tesolin – perché il 2020 è stato un anno fuori dall’ordinario, in cui milioni di italiani hanno acquistato per la prima volta alimentari a domicilio e le persone di Bofrost hanno fatto un lavoro incredibile nel servire i consumatori in tutto il Paese. Con il graduale ritorno alla normalità ci saremmo aspettati una flessione, invece abbiamo realizzato un risultato in linea con quello del 2020. E la grande crescita riscontrata rispetto ai livelli pre-pandemia ci conferma che abbiamo conquistato e consolidato una nuova e ingente quota di clienti, tra l’altro più giovani, urbani e digitali»

Infatti, sempre facendo un confronto con i dati pre-pandemia, nel I semestre 2021 Bofrost ha aumentato il fatturato in tutti i canali: tradizionale, telemarketing e internet, quest’ultimo protagonista di una crescita record (+281,2% rispetto al 2019).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *