Fiere: alleanza agroalimentare tra Parma e Colonia

Si rafforza l’alleanza tra Fiere di Parma e Koelnmesse per le manifestazioni del food.
Nelle giornate di Anuga, lo staff di Fiere di Parma ha sviluppato, grazie a Koeln Parma Exhibitions, uno specifico networking con i buyer europei e d’oltremare in previsione di Cibus 2022. L’altro obiettivo del networking è stato l’Expo Dubai (aperto il 1° ottobre, con una durata di 6 mesi) dove entrambi i player sono presenti: Fiere di Parma con M-Eating Italy e Fiere di Colonia in veste di Provider Ufficiale del padiglione della Germania.

Ad Anuga era anche presente lo stand di Federalimentare “Authentic Italian Check Point”, dove era possibile segnalare i casi sospetti di Italian Sounding presenti in fiera. Una iniziativa, partita nel 2015, che fa di Anuga e di Cibus le uniche fiere internazionali che non solo non accettano, ma prontamente censurano i prodotti fake Italian.

Fiere di Parma e Fiera di Colonia consolidano inoltre la propria leadership nel settore delle tecnologie alimentari organizzando Cibus Tec Forum (a Parma dal 25 al 26 ottobre 2022) la prima edizione di una Exhibition&Conference sui trend del meccano alimentare: cinque aree tematiche, con spazi espositivi preallestiti, (tecnologie e soluzioni per carni, per prodotti a base latte, frutta-vegetali-liquidi alimentari, cereali-piatti pronti e confezionamento) e quattro arene in cui verranno dibattuti i focus del forum (sicurezza alimentare, materiali innovativi ed economia circolare, digitalizzazione, supply chain e sostenibilità e altro). Cibus Tec si terrà, invece, nel 2023, dal 24 al 27 ottobre.

La partnership con Colonia cresce e si consolida nell’interesse dell’authentic Italian e diventa una piattaforma permanente anche a Dubai durante Expo – dichiara Antonio Cellie, Ceo di Fiere di ParmaIl prossimo triennio sarà quello del consolidamento del settore dove gli espositori selezioneranno pochi e qualificati eventi, tra i quali per la loro natura ‘integrata’ vi saranno sicuramente Anuga e Cibus”.

Ancora una volta siamo impegnati, insieme, per fare in modo che il valore del ‘made in Italy’ sia riconosciuto senza fraintendimenti. Lavoriamo insieme per garantire al food&beverage italiano concrete possibilità di successo nei mercati di tutto il mondo – ha sottolineato Thomas Rosolia, Amministratore Delegato di Koelnmesse Italia e Presidente di Koeln Parma Exhibitions I nuovi progetti lanciati da Koelnmesse hanno di fatto dato vita a una piattaforma ‘food worldwide’ sempre più efficace che non mancherà di dare concrete opportunità alle imprese italiane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *