Fipe: per il Covid persi 243mila posti di lavoro nell’horeca

Nel 2020, anno dello scoppio della pandemia da Covid-19, il mondo dei Pubblici esercizi ha visto sparire 243 mila posti di lavoro di cui 116 mila a tempo indeterminato. Oggi si assiste a un rimbalzo, seppur parziale, con la ristorazione che nel solo mese di ottobre ha in previsione l’assunzione di 41.700 addetti. Personale specializzato del quale bar e ristoranti hanno un disperato bisogno per continuare a erogare un servizio efficiente e traghettare il settore definitivamente fuori dalla crisi. A dipingere questo scenario è stato Lino Enrico Stoppani, presidente di Fipe-Confcommercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *