A Cosmofood gli scenari futuri del Fuoricasa

Quali scenari per il Fuoricasa dopo quasi due anni di pandemia? Che trasformazioni hanno interessato e ancora potranno interessare l’universo horeca?

Alcune risposte arriveranno da Vicenza dove dal 7 al 10novembre prossimi si svolgerà Cosmofood,  manifestazione B2B alla sua ottava edizione, dedicata agli operatori del foodservice del Triveneto e firmata IEG – Italian Exhibition Group.  

Le nuove dinamiche e tendenze di consumo, il profilo e le caratteristiche di un consumatore evoluto saranno i temi centrali del talk che vedrà protagonista Matteo Figura, direttore foodservice Italia di The Npd Group. Un’occasione per declinare sul territorio dati e risultati delle ricerche della società globale di analisi dei trend e dei numeri del consumo al servizio della ristorazione che offrirà spunti analitici per pianificare l’attività e cogliere tutte le opportunità di una fase di ripresa del comparto. 

Sul tema dell’evoluzione dei comportamenti di consumo, riflesso di un profondo processo di cambiamento sociale nel quale il contatto fisico è variabile decisiva per definire una nuova esperienza del cliente, si collocherà l’intervento a cura di Welcome Digital e promosso in collaborazione con CAST Alimenti: a tema le linee guida sull’utilizzo degli strumenti digitali a supporto delle decisioni di acquisto e di consumo, nonché sulla la loro applicazione e gestione strategica all’interno della filiera di servizio.

La Digital transformation sarà approfondita anche con best practice ed esempi di successo raccolti da CAST Alimenti e presentati da OA Service, per esplorare una rivoluzione che coinvolge le imprese di ogni dimensione, dall’artigiano alla grande multinazionale, con l’obiettivo di offrire ai professionisti una panoramica sugli strumenti adeguati ad ogni modello di business.

Tra gli altri temi la digitalizzazione dei processi di acquisto ela sostenibilità come direzione comune per l’intera filiera del Fuoricasa, sfida condivisa ad ogni livello e alla portata di tutti.

Nella Cosmofood Arena (hall 7) gli incontri in programma promossi da IEG in collaborazione con associazioni di riferimento primario per il settore, media e partner di manifestazione come CAST Alimenti, The Npd Group, Bargiornale, Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, Unione Cuochi del Veneto, Gelato University Carpigiani e aziende come Menù e Soplaya parleranno il linguaggio dell’innovazione, passando sotto la lente i cambiamenti in corso e definendo rotte strategiche e operative del futuro. 

Scenari futuri prenderanno forma nella Cosmofood Arena anche grazie a due appuntamenti promossi dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo – che forma gastronomi e nuove figure professionali con conoscenze e competenze interdisciplinari – come il focus sulle dark kitchen e il momento della colazione post emergenza sanitaria. Il primo per passare in rassegna la nascita e l’evoluzione, le potenzialità e i vantaggi di una modalità di ristorazione che interessa le grandi metropoli così come i piccoli centri, per una tipologia di food delivery e di consumo che fonda il proprio successo sulla combinazione di abilità pratiche e di gestione degli strumenti digitali, il secondo per  offrire ai gestori di hotel, strutture ricettive e bar presenti a Cosmofood un quadro sul cambiamento delle abitudini di consumo del primo pasto fuori casa della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *