Moderna 2020 apre Grand’eté ex Auchan a Pompei

Il centro commerciale Porte di Pompei, a poco meno di un anno dalla dismissione da parte di Auchan, perfeziona il suo rilancio tornando a ospitare la Grande Distribuzione Organizzata con l’inaugurazione del nuovo maxi store Grand’eté, ultima evoluzione del format per le grandi metrature a insegna eté di Moderna 2020 Srl, guidata da Nicola Mastromartino, realtà leader del sud Italia nella distribuzione organizzata e impresa socia di Gruppo VéGé.

Gli spazi nei 3.200 mq. del maxi store Grand’eté sono stati strutturati ex novo per offrire un mix ben calibrato di emozioni esteticheservizifunzionalità e accoglienza che permetta al cliente di vivere una spesa esperienziale appagante e arricchente.

Il concept del punto vendita, infatti, è all’insegna del bello e della sostenibilità, con una forte strategia nel servito dei freschi e freschissimi che va in parallelo a una peculiare attenzione ai servizi alla persona. Così al laboratorio caseario di mozzarella di bufala e ai reparti macelleria, pescheria, sushi, salumi e formaggi, ortofrutta con piante e fiori ed enoteca si affiancano l’area ristoro con gastronomia, pasticceria e bar, libreria, sala generi vari e l’emporio.

Grand’eté è la realizzazione di un progetto ambizioso che restituisce valore e dignità al nostro territorio. Nonostante l’impegno superiore al previsto, a causa della pandemia che ha rallentato l’esecuzione dei lavori, questa apertura è una sfida che meritava d’essere raccolta” – ha dichiarato Nicola Mastromartino. “Vedere rinascere il centro commerciale Porte di Pompei mi emoziona perché è un passo importante nella strategia di espansione di Moderna 2020, ma lo è ancor più per le comunitàservite dal nostro nuovo punto vendita e per le famiglie dei lavoratori che ritrovano una stabilità occupativa.”

L’inaugurazione del maxi store apre un nuovo capitolo nella storia trentennale di Porte di Pompei garantendogli continuità e ricollocandolo al posto che gli compete. Essere co-protagonisti di questo momento cruciale di rilancio è allo stesso tempo motivo di orgoglio e una responsabilità di non poco conto” – ha commentato Domenico Raimondo. “Sono pienamente convinto della solidità del progetto imprenditoriale condiviso con Nicola Mastromartino e che la bellezza del punto vendita, l’alto grado di preparazione del personale e la qualità della shopping experience che offriamo ci consentiranno di emergere in un mercato distributivo sempre più competitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *