Per IEG terzo trimestre in crescita con la piena ripresa di Fiere e Congressi

Risultati oltre le attese per IEG – Italian Exhibition Group che nel terzo trimestre dell’anno ha ripreso in pieno le attività sia fieristiche che congressuali dopo il lungo stop imposto dalla pandemia. Nel periodo luglio-Settembre i ricavi pari a 35,5 milioni di euro sono nettamente positivi al confronto del corrispondente periodo del 2020. Il Gruppo UEG chiude il terzo trimestre con un utile di 7,3 milioni di euro rispetto alla perdita di 11,4 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.

I ricavi degli eventi organizzati del terzo trimestre 2021 ammontano a 11,1 milioni di euro, in crescita di 9,3 milioni di euro rispetto ai risultati conseguiti nel medesimo periodo dell’esercizio precedente.

Nel trimestre si sono riaperte le porte di Vicenzaoro September, affiancata, per la prima volta, da T.Gold September. I risultati conseguiti sono stati positivi oltre le attese, fornendo un chiaro riscontro da parte del settore circa l’importanza strategica dell’evento. Molto soddisfacente è stata anche la presenza di visitatori professionali, con afflussi complessivi non troppo distanti da quelli registrati nell’ultima edizione svolta (2019), soprattutto per quanto riguarda la provenienza dall’estero. Si ricorda che nel 2020, data la maggiore incertezza, la Società aveva organizzato VOICE, evento con un format più semplice e con maggiore caratterizzazione digitale rispetto allo standard classico dell’evento orafo.

Presso il quartiere fieristico di Rimini si sono invece svolte RiminiWellness ed Enada, entrambe riprogrammate rispetto al loro naturale calendario primaverile, al quale torneranno a partire dal 2022. Sempre in settembre, in contemporanea con Macfrut, si è tenuta con ottimi risultati la prima edizione riminese di Fieravicola, organizzata dalla controllata Fieravicola S.r.l..

Le manifestazioni gestite da organizzatori terzi, Expodental e Macfrut, che si svolgono usualmente nel mese di maggio, hanno trovato una nuova vetrina a settembre ed apportano 1,2 milioni di euro, mentre lo stesso periodo dell’anno precedente non aveva in calendario alcun evento ospitato.

Gli Eventi Congressuali accolgono i risultati derivanti dalla attività di concessione di spazi e sale per congressi ed eventi prevalentemente presso le strutture del Palacongressi di Rimini, del Quartiere Fieristico di Rimini e del Vicenza Convention Centre (VICC). Nel terzo trimestre 2021, queste “locations” hanno sviluppato 3,0 milioni di euro di ricavi con un miglioramento di 1,9 milioni rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente ed un incremento di circa 0,9 milioni di euro rispetto al terzo trimestre 2019.

Il business dei Servizi correlati ha consuntivato ricavi per 8,5 milioni di euro, in netto incremento (+6,1 milioni) rispetto al medesimo periodo dello scorso esercizio e non eccessivamente distanti dai 10 milioni del terzo trimestre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *