Ritorna dal vivo un grande Sigep

Sigep, il Salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali e del caffè si prepara a tornare dal vivo dopo uno stop di due anni a causa della crisi pandemica. L’appuntamento è fissato dal 22 al 26 gennaio prossimi per una 43esima edizione che si preannuncia “a tutto quartiere” con un milgiaio di brand espositori distribuiti per tutti i 28 padiglioni della Fiera di Rimini.

Un evento che riporterà  il dolce e il mondo dell’horeca al centro del business con aziende del calibro di Carpigiani, Gruppo Casa Optima (con i brand Mec3, Pernigotti-Maestri Gelatieri Italiani, Giuso…), Fabbri 1905, Lavazza, Valrhona, Polin Group, Molino Quaglia.

E proprio ieri si è riunito a Rimini, per la prima volta dal vivo dopo due anni, il Comitato Tecnico della Gelateria del SIGEP.

Per Corrado Peraboni, amministratore delegato di IEG: “Si è trattato di un momento denso di significato, relazionale e di business. Il ritrovarsi tutti in presenza, ha nuovamente dato la misura dell’espressione corale di consenso che anima gli stakeholders della filiera del gelato nel loro rapporto con Sigep”.

“Il Comitato – spiega Flavia Morelli, group exhibition manager della divisione Food&Beverage di IEG – è composto da Acomag l’Associazione Nazionale Costruttori Macchine, Arredamenti, Attrezzature per il Gelato, Artglace la Confederation des Associations des Artisans Glaciers de la Communautè Europenne, Associazione Italiana Gelatieri, Cna Alimentare, Confartigianato Alimentazione, Federazione Italiana Gelatieri, Gat – Gelatieri Artigiani Triveneto, Uif – Gruppo Ingredienti per Gelato, e Comitato organizzatore della Gelato World Cup. Dunque con le nove associazioni presenti abbiamo avuto una rappresentazione completa della filiera del gelato con un apprezzamento pieno per il palinsesto di temi e le opportunità di sviluppo che animeranno Sigep 2022”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *