Accordo Coldiretti-Intesa: 3 miliardi per il Pnrr agricolo

Stefano Barrese (a sinistra) con Ettore Prandini

Accordo tra Coldiretti e Intesa SanPaolo a supporto del Pnrr per l’agricoltura, allo scopo di avviare iniziative congiunte di sostegno ai bandi del PNRR con azioni che ne possano facilitare l’accesso alle aziende agricole, accompagnandole con strumenti dedicati messi a disposizione dalla banca, per massimizzare l’intervento pubblico nel percorso verso nuovi modelli di agricoltura.

L’intesa è stata firmata oggi a Roma alla presenza di Vincenzo Gesmundo, segretario generale di Coldiretti, del presidente di Coldiretti Ettore Prandini, di Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Stefania Trenti, responsabile Industry Research Direzione Studi e Ricerche della banca, Massimiliano Cattozzi, responsabile Direzione Agribusiness di Intesa Sanpaolo. E’ intervenuto anche il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli.

Si tratta della messa a dispoisizione di un plafond da 3 miliardi di euo che ha tra le prime misure l’anticipazione dei contributi a fondo perduto previste dai bandi “Parco Agrisolare” e “Innovazione e meccanizzazione dei frantoi oleari”.

A supporto dell’imprese agricole associate a Coldiretti, Intesa Sanpaolo individuerà le migliori soluzioni per facilitare l’accesso alle iniziative di sostegno pubblico, in particolare per ottenere l’anticipazione dei contributi a fondo perduto e richiedere impegni di firma per abilitare l’inoltro della richiesta di anticipazione del contributo a fondo perduto al Ministero.

Inoltre, laddove il contributo pubblico non dovesse coprire l’intero ammontare dell’investimento, la banca affiancherà le aziende con finanziamenti la cui durata potrà arrivare fino a 30 anni ed importo fino al 100% della spesa, anche con garanzia sussidiaria ISMEA e Green di Sace.

Oltre al supporto ai bandi, Intesa Sanpaolo mette a disposizione gratuitamente delle imprese “Incent now” la piattaforma digitale, frutto della collaborazione con Deloitte, che permette di avere informazioni relative alle misure e ai bandi resi pubblici da enti istituzionali nazionali ed europei nell’ambito della pianificazione del PNRR. Le aziende avranno la possibilità di individuare rapidamente le migliori opportunità sulla base del proprio profilo e raccogliere le informazioni utili per presentare i propri progetti di investimento concorrendo all’assegnazione dei fondi pubblici.

Inoltre Intesa Sanpaolo mette a disposizione gratuitamente delle imprese “Incent now” la piattaforma digitale, frutto della collaborazione con Deloitte, che permette di avere informazioni relative alle misure e ai bandi resi pubblici da enti istituzionali nazionali ed europei nell’ambito della pianificazione del Pnrr. Le aziende avranno la possibilità di individuare rapidamente le migliori opportunità sulla base del proprio profilo e raccogliere le informazioni utili per presentare i propri progetti di investimento, concorrendo all’assegnazione dei fondi pubblici. Intesa Sanpaolo mette inoltre a disposizione delle imprese di capitale associate anche i finanziamenti S-Loan Agribusiness, per favorire gli investimenti in forme di tutela contro i rischi del cambiamento climatico e cogliere le principali opportunità derivanti dall’adozione di modelli di business più sostenibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *