Filiera Italia e Coldiretti al Summer Fancy Food Show per tutelare il Made in Italy

“Il “Made in Italy” é un contenitore di eccellenze alimentari e di legami con i territori, cultura e tradizione. Per questo è importante informare in modo capillare i consumatori per valorizzare e proteggere il nostro patrimonio enogastronomico italiano”.

Ad affermarlo è Luigi Scordamaglia , Consigliere Delegato di Filiera Italia introducendo i lavori di inaugurazione dello stand di Filiera Italia e Coldiretti al Summer Fancy Food Show di New York (padiglione Italia, level 3, stand n. 2717). 

L’appuntamento di inaugurazione ha visto la partecipazione dell’Ambasciatrice italiana negli Stati Uniti, Mariangela Zappia, il Presidente di ITA-Ice Carlo Ferro, il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l’Eurodeputato Paolo De Castro, oltre al Segretario Generale della Coldiretti Vincenzo Gesmundo.

Un’occasione per annunciare insieme a buyer e importatori che gli Stati Uniti potranno divenire in 5 anni il primo mercato mondiale di esportazione per il Made in Italy agroalimentare.

Al centro del dibattito, un focus sulla necessitá di contrastare l’Italian sounding a favore di valori imprescindibili e distintivi della filiera agroalimentare italiana, come la qualità, la sostenibilità, il legame tra tradizione e innovazione – valori che Filiera Italia promuove ogni giorno.

Un impegno che si rafforza grazie alla partnership di Filiera Italia e Coldiretti con Fiera Milano, nell’ottica di supportare sempre le imprese agroalimentari italiane di eccellenza e garantire una loro continua e maggiore competitività nei mercati internazionali, soprattutto ad eventi fieristici internazionali di estrema rilevanza come quello di Tuttofood 2023, che si terrà il prossimo maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.