Macfrut: presentata a Ryad l’edizione del quarantennale

Macfrut, la Fiera internazionale dell’ortofrutta compie 40 anni. E l’edizione del quarantennale, che si svolgerà alla Fiera di Rimini dal 3 al 5 maggio 2023, è stata presentata questa mattina a Ryad.
Si tratta dell’unica fiera di filiera per i professionisti dell’ortofrutta, forte di una integrazione tra business e contenuti, la prossima edizione segna una vera e propria svolta per la manifestazione che punta alla leadership del settore. A rendere tutto questo concreto è il progetto cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) attraverso Ice-Agenzia, per un importo di 1,5 milioni di euro per attività di promozione della fiera, incoming di buyer e presentazioni internazionali. Di fatto una triplicazione degli investimenti che porterà a una svolta in tre direzioni: una fiera più grande, ampliata con due nuovi padiglioni; una forte crescita internazionale con l’obiettivo di arrivare al 30% di operatori esteri e trenta presentazioni internazionali; più ricca nei contenuti con singoli focus coordinati da esperti del settore che ne garantiscono l’alta qualificazione con lo sguardo rivolto ai trend del futuro.

S9no tante le novità della 40esima edizione che avrà come simbolo il mirtillo. La prima è il Salone internazionale del Vivaismo e dell’innovazione varietale. Punto d’incontro specializzato per vivaisti, breeder, produttori, tecnici e ricercatori in un settore divenuto strategico per lo sviluppo della moderna frutticoltura.

Un nuovo format dedicato alla filiera del pomodoro è il Pianeta Rosso momento di incontro degli attori, dalle ditte sementiere ai responsabili della distribuzione moderna.

Torna il Biosolutions International Event, dedicato ai prodotti naturali per la difesa, nutrizione e biostimolazione delle piante. Settore dinamico e sempre più strategico prevede diverse attività destinate ad espositori e visitatori. In primo luogo è confermato per il terzo anno consecutivo il Biosolutions Innovation Award, riconoscimento destinato ai prodotti più innovativi. 

Confermato AcquaCampus, in collaborazione con ANBI e CER, dedicato alle innovazioni e alle tecnologie irrigue. Nei padiglioni fieristici verrà allestito un campo prova per toccare con mano le più avanzate tecnologie per la gestione delle risorse idriche applicate all’orticoltura, corredate di visite tecniche guidate.

Dopo il successo dello scorso anno torna Spice & Herbs Global Expo, il salone dedicato al mondo delle spezie, erbe officinali ed aromatiche. Mentre regione partner sarà la Calabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.