Dal beauty agli integratori alimentari: la nuova sfida del Gruppo Mirato

Da sempre attento ad anticipare nuovi trend ed estendere il proprio mercato con prodotti innovativi e un ottimo rapporto qualità/prezzo, il Gruppo Mirato, azienda novarese leader nel mercato del beauty con alcuni dei più iconici marchi cosmetici (tra cui Splend’Or, Malizia e Intesa), ha intercettato la crescente domanda nel settore degli integratori alimentari puntando su una nuova linea da proporre alla Grande Distribuzione e ai negozi specializzati. 

Partito durante la scorsa primavera, il progetto della nuova divisione alimentare del Gruppo Mirato consiste in una linea di integratori alimentari, “I Provenzali Benessere”, che si ispira alle nuove tendenze della fitoterapia e risponde alla domanda di benessere completo da parte dei consumatori. 

Una gamma di 9 referenze (fermenti lattici, multivitamine e minerali, capelli e unghie, melatonina, perdita e controllo di peso, colesterolo, difesa e sostegno, potassio e magnesio, aloe vera), sviluppate con formule efficaci e bilanciate, con estratti vegetali titolati, specifiche e funzionali per sostenere i bisogni quotidiani della persona. Senza lattosio, senza glutine, senza ingredienti di origine animale, senza zuccheri aggiunti, senza conservanti e OGM, senza coloranti e fonti di iodio, con pack in cartoncino FSC, i prodotti sono in linea con gli impegni che da sempre I Provenzali assumono per garantire la sostenibilità dei propri prodotti. 

La novità assoluta per il mercato è l’utilizzo dei Gemmoderivati. All’interno di ciascuna referenza sono presenti, infatti, i principi attivi contenuti nelle gemme delle piante selezionate, ricchissime di nutrienti. La raccolta delle gemme delle Alpi piemontesi e liguri è effettuata a mano da piante allo stato spontaneo durante il periodo balsamico. 

« Abbiamo lanciato una linea di integratori alimentari a marchio I Provenzali Benessere, tra cui un prodotto per la perdita e il controllo del peso – fa sapere Alberto Pollini, direttore commerciale e marketing e consigliere di amministrazione di Mirato – che ha registrato largo consenso insieme con l’integratore di potassio e magnesio, che agisce anche sul processo di regolazione della sudorazione grazie alla presenza del gemmoderivato di ippocastano. È stato infine accolto con soddisfazione anche il succo d’Aloe Vera con fico, con una doppia azione depurativa e digestiva

L’emergenza sanitaria ha portato i consumatori a prediligere prodotti per il rafforzamento del sistema immunitario e dell’organismo in generale, ma anche a scegliere referenze specifiche per favorire il sonno e il relax, mentre continua ad evolversi il segmento dedicato alla bellezza, con prodotti a base di collagene e acido ialuronico.  

«Abbiamo constatato che il comparto degli integratori registra una crescita a doppia cifra rispetto all’anno precedente nella Grande Distribuzione, – continua Alberto Pollini –  e gli integratori si fanno largo anche sugli scaffali dei drugstore, dimostrando quanto la loro diffusione stia abbracciando canali diversi da quelli tradizionali come le farmacie».

Nel mercato cosmetico il Gruppo Mirato vanta una storia di successo lunga 60 anni (anniversario che ricorre proprio in questi giorni), nata dalla visione lungimirante del suo fondatore, Corrado Ravanelli, che continua sotto i migliori auspici con l’attuale presidente del Gruppo, Fabio Ravanelli.  Oggi l’azienda, con oltre 450 dipendenti, è tra le più prestigiose insegne del “Made in Italy”, e presente in 80 paesi del mondo con filiali anche a Mosca, Shangai, Macedonia e USA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.