Francesco Berti lascia la guida del Gruppo Amadori (che smentisce)

Terremoto ai vertici di Amadori, il gruppo cesenate, sesto in Italia nell’agroalimentare. L’Amministratore Delegato Francesco Berti ha lasciato l’incarico. L’indiscrezione è stata rivelata dalla stampa locale dopo che già da qualche settimana Berti risultava assente.

La decisione, secondo indiscrezioni, sarebbe stata assunta dallo stesso Berti per divergenze con la proprietà che fa capo alla famiglia Amadori.

Tra il manager e l’azienda sarebbe in corso una trattativa per definire un’uscita ‘morbida’, senza strascichi giudiziari. Ed è già partita un’esplorazione alla ricerca del nuovo amministratore delegato che dovrà ricoprire il posto lasciato vacante da Francesco Berti. Non sarà una sostituzione facile poiché Berti era in Amadori da quasi dieci anni. Era entrato a metà del 2013 come consulente finanziario della famiglia, dopo esperienze come responsabile della finanza di Mediapass, Furla e Dmail.

Dal canto suo l’azienda ha diramato una breve nota di cui prendiamo atto: “La società precisa che le speculazioni apparse in questi giorni sulla stampa non trovano riscontro alcuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *