Ca’Pelletti, il brand della ristorazione di Surgital punta a 10 locali entro il 2025

Ca’Pelletti, il brand di locande in stile romagnolo aperte da Surgital in Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Toscana, chiude il 2023 con una crescita del +39% sul 2022, per un fatturato pari a 5,8 milioni di euro. In aumento anche il numero dei coperti, 400mila contro i 298mila dell’anno precedente. Un business che rappresenta un plus per la casa madre, non solo per l’impatto superiore al 4% sul fatturato aggregato del gruppo, ma anche per il successo nell’aver trasferito l’expertise maturata in più di 40 anni di storia in un format casual dining oggi riconoscibile e distintivo nel panorama della ristorazione commerciale.

Il 2024 rappresenta per Ca’Pelletti l’anno in cui si concretizzerà il lavoro di consolidamento e rilancio svolto nel 2023,avvalorato da un importante studio svolto di recente dal MiMeC – Master in Marketing e Comunicazione – dell’Università Bocconi. Unaconferma dei punti di forza del brand in vista dello sviluppo di questo progetto imprenditoriale che, già nei prossimi mesi, vedrà le aperture di due nuove locande a Parma e a Milano, la sesta e la settima, con l’obiettivo di arrivare a 10 punti vendita entro la fine del 2025.

Tratti distintivi di Ca’Pelletti sono proprio la tradizione gastronomica e il culto dell’ospitalità che hanno reso la Romagna famosa nel mondo: nelle attuali 5 locande di Bologna, Padova, Orio Center (Bergamo) e Firenze, si assaporano le specialità tipiche regionali, in un contesto informale che presta attenzione alle esigenze della clientela grazie a un servizio efficiente, alla qualità dei piatti e al prezzo competitivo, oltre alla comodità di poter contare su una cucina sempre aperta, all day, 365 giorni all’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link