Ucima aderisce a Digital Industries World

Un nuovo, prestigioso socio aderisce ufficialmente a Digital Industries World, l’Associazione che dal 2018 si impegna a promuovere la trasformazione digitale nell’industria, attraverso iniziative e progetti concreti: si tratta di UCIMA, l’Unione dei Costruttori Italiani di Macchine Automatiche per il confezionamento e l’imballaggio. L’associazione di settore, che aderisce a Confindustria, riunisce circa 180 brand e rappresenta un settore che ha chiuso il 2023, secondo i dati preconsuntivi, con un fatturato record di 9 miliardi di euro, di cui l’81% proveniente dall’export. Nel mondo infatti sono migliaia le linee per il packaging di food and beverage, per il pharma, per la cosmesi e l’home care e per il tissue che “parlano” italiano. Un’eccellenza che impreziosisce la Community di Digital Industries World, avvalorandone ulteriormente il concept fondativo: “The Power of Many”.

L’ingresso in Digital Industries World da parte di Ucima arriva a coronamento di un percorso di collaborazione inaugurato nel 2022 con la partecipazione all’evento Macchine Connesse e proseguito nel 2023, ancora con la presenza e il patrocinio a Macchine Protette e Macchine Connesse, e poi con l’adesione a “Digital Servitization nel settore machinery“: il primo Osservatorio per l’Industry 4.0. di Digital Industries World mira a rilevare il grado di maturità digitale dell’industria nel nostro Paese e coinvolge numerose rappresentanti di settore, tra cui anche le associazioni partner di Ucima Acimac e Amaplast. Le aziende del mercato dei beni strumentali che desiderino dare il proprio contributo all’indagine sulla servitizzazione digitale promossa dall’ecosistema di Digital Industries World potranno farlo compilando il questionario online, entro e non oltre giovedì 15 febbraio 2024.

Digital Industries World e Ucima d’altronde condividono nella loro attività quotidiana, pur partendo da ambiti di intervento diversi, gli obiettivi della promozione della digitalizzazione e della valorizzazione delle innovazioni che le aziende italiane sono in grado di esprimere.

“Come Ucima abbiamo deciso subito di aderire a Digital Industries World – commenta il Presidente di Ucima Riccardo Cavanna (nella Foto) – perché i temi della digitalizzazione, della cybersecurity, della servitization e dell’intelligenza artificiale sono a noi molto cari, e da sempre promuoviamo la collaborazione tra associazioni proprio per favorire un’evoluzione delle nostre fabbriche che ci consenta di mantenere salda la leadership tecnologica della nostra filiera manifatturiera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link