Per Ferrero 17 miliardi di fatturato nell’esercizio 2022-2023 (+20,7%)

Il gruppo Ferrero ha chiuso l’esercizio al 31 agosto 2022 con un fatturato consolidato di 17 miliardi di euro, in aumento del 20,7% rispetto al fatturato di 14 miliardi di euro dell’anno precedente, sostenuto sia dalla crescita organica che dalle acquisizioni, proseguendo la strategia di crescita guidata dal presidente esecutivo, Giovanni Ferrero, ed eseguita dal Ceo Lapo Civiletti. Lo riferisce una nota del gruppo di Alba che, attraverso la sua holding Ferrero International, ha approvato il bilancio consolidato per l’esercizio 2022/2023.

“Nonostante l’anno caratterizzato da un contesto economico e geopolitico complesso, il gruppo Ferrero è stato in grado di proseguire nella sua solida crescita e di consolidare la propria quota di mercato in tutte le categorie e in tutte le geografie grazie alla resilienza delle sue persone, dei suoi marchi e del suo modello di business” si legge nella nota. Gli stabilimenti produttivi Ferrero nel mondo al 31 agosto 2023 erano 37 rispetto ai 32 dell’anno precedente, mentre la forza lavoro globale era di 47.212 dipendenti, rispetto ai 41.441 al 31 agosto 2022. Il gruppo ha ampliato la propria capacità produttiva per soddisfare la crescente domanda di prodotti Ferrero. Nel periodo in questione, ha effettuato investimenti totali per 811 milioni di euro, in beni immobili, impianti e macchinari in Italia, Stati Uniti, Germania e Spagna.

Alla fine di gennaio 2023, il gruppo dolciario ha completato l’acquisizione di Wells Enterprises, delle sue attività e del suo portafoglio di marchi, tra cui Blue Bunny, Blue Ribbon Classics, Bomb Pop e Halo Top.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link