Riso Gallo premia l’agricoltura sostenibile

Riso Gallo, azienda leader in sostenibilità, ha incontrato oggi le realtà agricole aderenti al progetto Il Riso che Sostiene per premiare attraverso il Premio Mario Preve per un’Agricoltura Sostenibile 2024 quelle che si sono maggiormente distinte in termini di sostenibilità.

Tra le aziende aderenti alla comunità della Carta del Riso, il Premio per l’Azienda Agricola più Sostenibile è stato assegnato a CERUTTI ALICE di Crova (VC).

L’evento, organizzato per promuovere il valore e i principi della sostenibilità agricola con l’obiettivo di preservare la fertilità del suolo e garantire sempre più elevanti standard di prodotto, ha visto, inoltre, la partecipazione di partner di valore dell’azienda, quali BASF Italia SpA, Deutz Fahr, Syngenta e xFarm Technologies.

Il premio Mario Preve si inserisce all’interno di un percorso dell’azienda volto a promuovere iniziative per un approccio alla sostenibilità sempre più olistico e in grado di generare un impatto concreto.

La lavorazione industriale del riso è già di per sé sostenibile in quanto tutti i sottoprodotti vengono riutilizzati, ma ci sono ancora grandi opportunità di miglioramento, partendo proprio dalle attività in campo.

Dal 2018 l’Azienda ha quindi intrapreso un percorso di sostenibilità con l’obiettivo di coinvolgere le realtà agricole della filiera risicola sotto il progetto Il Riso che Sostiene. A aderirvi e sottoscrivere la carta sono state 181 aziende agricole piemontesi e lombarde, certificate secondo il protocollo FSA (Farm Sustainability Assesment): otto semplici regole, tra cui il divieto di utilizzo di glifosate direttamente sulle colture e di fanghi di depurazione o il consiglio di applicare tecniche agronomiche e soluzioni agro-ambientali che consentono la salvaguardia e la tutela dell’ambiente della risaia e della sua biodiversità.

L’azienda, inoltre, promuove ottimizzazioni delle pratiche colturali con l’impiego di soluzioni tecnologiche di precision farming, per leggere lo stato nutritivo della coltura grazie ai satelliti, adeguando i trattamenti in campo di conseguenza.

In coerenza con gli impegni sui progetti di sostenibilità ambientale con le aziende agricole, la gamma di prodotti di Riso Gallo proveniente da agricoltura sostenibile è in continua espansione e comprende numerose varietà della tradizione italiana (Arborio, Carnaroli, Carnaroli Rustico, Roma, Gran Riserva maturato 1 anno, Blond integrale, Nero integrale e Rosso integrale). Oltre ai risi di provenienza italiana, Riso Gallo è la prima e unica azienda in Italia a offrire risi sostenibili di importazione, come la linea Basmati (Basmati profumato, Basmati integrale e Basmati con Rosso e Nero), coltivata alle pendici dell’Himalaya e certificata SRP – Sustainable Rice Platform. Anche il confezionamento dei prodotti segue lo stesso approccio, infatti, Riso Gallo è stata la prima azienda a impegnarsi per l’utilizzo di film in plastica riciclabile per le confezioni sottovuoto e ha adottato il cartoncino certificato FSC – la gestione forestale responsabile.

Riso Gallo, attraverso una serie di partnership, si è inoltre impegnata a trovare nuove destinazioni d’uso atte a valorizzare i sottoprodotti, dall’impiego della lolla in bioedilizia, all’utilizzo dell’acqua di cottura del riso nero per la tintura dei tessuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link