Bofrost ha fatturato 300 milioni nel 2023-2024, investimenti su catalogo e logistica

A fine febbraio Bofrost Italia S.p.A. ha chiuso il bilancio 2023-24 registrando 300 milioni di euro di fatturato (+1% rispetto all’anno commerciale precedente), risultato che evidenzia come l’azienda abbia saputo consolidare, puntando sull’eccellenza di prodotto e servizio, la forte crescita registrata nel 2020, in concomitanza con l’affermarsi della spesa a domicilio fra le abitudini dei consumatori italiani.L’azienda di San Vito al Tagliamento (PN), nel corso dell’ultimo meeting tenutosi al Museo Ferruccio Lamborghini a Funo di Argelato (BO), ha premiato le migliori performance di vendita e condiviso le proprie strategie di crescita per i prossimi mesi: il continuo miglioramento nel servizio, a oggi premiato da oltre 1 milione di famiglie clienti; il continuo arricchimento del catalogo, nel quale entrano ogni anno oltre 100 novità tra surgelati e freschi, con grande attenzione a ingredienti e fornitori italiani; investimenti nella logistica e nelle filiali, nel segno della sostenibilità; crescita anche occupazionale con 200 nuovi inserimenti previsti nel prossimo anno tra venditori e promoter.

A caratterizzare il 2023 di Bofrost anche importanti sperimentazioni, come l’apertura dei primi due Bofrost City Point in centro a Milano: offrono servizi di vendita, somministrazione e asporto e sono diventati importanti punti di contatto con la clientela della metropoli. Un nuovo format che nei prossimi mesi si svilupperà ulteriormente con eventi e degustazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link