Home Restaurant: Cesarine denuncia spiacevoli attacchi

Gli home restaurant sembrano destinati a finire in Tribunale. O, meglio, potrebbero incontrarsi presto in un’aula giudiziaria i rappresentanti di due associazioni che si occupano di ristorazione domestica.
E a duellare potrebbero presto essere la bolognese Home Food Società Benefit, più nota come la società delle Cesarine, e la reggina Home Restaurant Hotel srl.

In una nota in cui non cita neppure la seconda, l’organizzazione con sede a Bologna fa presente che “da alcuni anni vengono sistematicamente diffuse alla stampa, sul sito internet e sui profili social di una società operante nel Sud del Paese notizie che tentano di screditare l’immagine di Home Food Società Benefit, dei propri soci, dei membri della community e più in generale della stampa. Le fantasiose ‘accuse’, che puntualmente aumentano con l’intensificarsi della presenza sui media nazionali e internazionali di Cesarine, vanno dalla ‘collusione con i poteri forti’ alla ‘truffa’, dalla definizione di ‘lobbisti massomafiosi’ a quella di ‘evasori’.

“A questo panorama si sono – prosegue la nota – aggiunti e si sono intensificati nei giorni scorsi – dal parte della medesima realtà – comportamenti intimidatori e minacciosi nei confronti di aziende partner, giornalisti e delle stesse Cesarine, sia con telefonate, sia a mezzo social. Tali gravissime iniziative sono già al vaglio dell’autorità giudiziaria penale che ha già proceduto con un primo decreto a carico della società in oggetto”.

Con la stessa nota “Home Food Società Benefit intende sottolineare che tutto ciò segue ad iniziative della medesima società che ha cercato, in passato, di inibire l’attività di Home Food Società Benefit, instaurando procedimenti cautelari, rigettati dall’Autorità Giudiziaria competente anche con la sua condanna alle spese legali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link