Tutti i premiati di EmergenteChef & EmergentePizza

Si sono tenute presso Alma – Scuola Internazionale di Cucina Italiana, le finali di EmergenteChef & EmergentePizza, manifestazioni promosse da Witaly che hanno premiato i migliori talenti della pizza e della ristorazione per il 2024.

Agugiaro & Figna Molini, tra i più importanti gruppi dell’arte molitoria italiana, è stato partner principale dei due eventi, confermando così il suo impegno a favore della formazione professionale per l’ingresso nel mondo del lavoro dei giovani chef e pizzaioli. “Pizza Fritta” e “Pizza No-waste” le categorie in gara per EmergentePizza, mentre la preparazione di un menù è stata oggetto della prova per EmergenteChef.

EmergentePizza si è conclusa con una vittoria ex-aequo per i due pizza-chef Tommaso Filonzi del ristorante Il Capriccio di Monsano (AN) e Luca Pasca di Sestogusto di Torino, che hanno ricevuto il Premio Le 5 Stagioni. (nella foto) È stato invece Michele Spadaro del Pashà di Conversano (BA) a vincere EmergenteChef, competizione che vede ormai di anno in anno un coinvolgimento sempre maggiore di Agugiaro & Figna. Quest’anno, infatti, tutti i piatti a base di pasta fresca creati dagli chef in gara sono stati realizzati grazie alla linea Alta Cucina & Farina, pensata per i grandi cuochi e la ristorazione.

Agugiaro & Figna è stato protagonista della due giorni con altri due importanti premiazioni: “Pizzaiolo per il Cambiamento”, nell’ambito di EmergentePizza e il premio “Miglior pane” per la gara destinata agli chef. Il premio “Pizzaiolo per il Cambiamento”, promosso dall’azienda, è una competizione nata con l’intento di sensibilizzare il settore della pizzeria e le nuove generazioni di operatori verso i temi della sostenibilità. I partecipanti in gara hanno potuto utilizzare la celebre linea Le 5 Stagioni dedicata proprio ai professionisti della pizza che coniuga tradizione, ricerca e sviluppo, tecnologie all’avanguardia e sostenibilità. Questo riconoscimento è stato assegnato ad Alexandra Horghidan della pizzeria Zia Pizza di Peschiera del Garda, che all’interno della gara si è distinta per l’adozione di scelte consapevoli e rispettose dell’ambiente nella preparazione della pizza. Questi concetti sono parte integrante della filosofia aziendale di Agugiaro & Figna che ha avviato un dialogo ormai divenuto costante con i professionisti dell’arte bianca, della pizza e della ristorazione volto alla sensibilizzazione del settore e dei giovani rispetto alle tematiche etico-sostenibili legate alla professione. Altro momento importante nel corso di EmergenteChef è stato il premio “Miglior pane” che ha visto i giovani chef sfidarsi nella preparazione di un prodotto semplice quanto complesso come il pane, utilizzando le farine targate Alta Cucina & Farina. Ad aggiudicarsi il premio è stato Andrea Pasca, sous-chef del ristorante Condividere di Torino.

“Siamo felici di sostenere EmergentePizza & EmergenteChef, che quest’anno è stata ospitata in un luogo d’eccellenza per il mondo della formazione come Alma. La partnership di Agugiaro & Figna con la manifestazione è parte del percorso creato dall’azienda a supporto delle iniziative rivolte ai giovani professionisti della ristorazione e della pizzeria. Sostenibilità e tracciabilità sono i capisaldi nel mondo dell’arte bianca e della ristorazione ed è importante che i giovani siano sensibilizzati all’adozione di buone pratiche per sviluppare sempre maggiore consapevolezza verso il rispetto dell’ambiente e delle persone, operando inoltre attraverso logiche antispreco. Come Agugiaro & Figna siamo impegnati in progetti di formazione rivolte ai futuri cuochi e pizzaioli di domani affiancandoli nella costruzione di un percorso lavorativo basato su un’etica ambientale e sociale. Un approccio che i professionisti del futuro trasferiranno sul campo, nelle cucine dei ristoranti e delle pizzerie, a partire dall’impiego di materie prime di qualità da filiere protette. In questo senso Agugiaro & Figna opera nel pieno rispetto dell’ambiente e della materia prima in virtù dei concetti di biodiversità e sostenibilità che applica quotidianamente nel suo lavoro” – ha affermato Alberto Figna, Presidente di Agugiaro & Figna e Presidente e Amministratore Delegato di Alma – Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link