I migliori ristoranti italiani in Costa Azzurra in una guida

Pizzerie “stellate”, laboratori d’autore, ristoranti riconosciuti a livello internazionale: la migliore cucina italiana in Costa Azzurra è oggi in una guida, dal significativo titolo “100% Italiano”. La presentazione si è svolta ieri a Nizza, all’Hyatt Regency Nice Palais de la Mediterranée, in occasione della tappa francese di “The Italian Show“, format ideato da I Love Italian Food e dedicato alle filiere Made in Italy e alla promozione delle eccellenze italiane nel settore enogastronomico, che si rivolge principalmente agli operatori internazionali del fuori casa. 

A ricevere il certificato “100% Italiano” circa 60 attività selezionate per la Guida dei migliori ristoranti italiani in Costa Azzurra da un panel di expat esperti del settore: trenta ristoranti, 21 pizzerie e otto caffetterie, suddivisi nelle categorie Restaurant, Pizza, EspressoTra questi, pizzerie di riferimento come La Pecora Negra, gestita da uno dei migliori chef al mondo, Mauro Colagreco; La Forge, guidata dallo chef Paolo Amadori; La Table d’Antonio Salvatore, ristorante stellato a Montecarlo; La Chamade, pizzeria e laboratorio di pizza a Nizza. 

Tra gli ospiti d’onore della giornata: Gennaro Esposito, chef della Torre del Saracino 2 stelle Michelin, Alessandro Moretto, Pastry chef del ristorante AM Alexandre Mazzia 3 stelle Michelin, Pasquale Yoann Mormile, Campione del Mondo Pizza Napoletana Las Vegas 2023 e maestro pizzaiolo alla Pizzeria Pulcinella01 di Bourg en Bresse, Samuel Stella, Champion de France Pizza Napolitaine 2024, nonché resident di La Scampia, a Farébersviller.

L’appuntamento di Nizza è stato anche l’occasione per presentare per la prima volta in Europa – dopo l’anteprima in Giappone – l’Accademia Della Cultura Enogastronomica Italiana, creata da Filiera Italia, Coldiretti, con il patrocinio del Ministero della Farnesina, di cui I Love Italian Food è partner. Proprio in collaborazione con il nascente progetto dell’Accademia, saranno condotti due laboratori sensoriali: sull’olio, guidato dagli esperti della Fondazione Evoo School, e sul vino, con la guida dei sommelier di Coldiretti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link