Barilla prima al mondo per reputazione tra le aziende alimentari

Barilla è la prima azienda di food a livello mondiale per reputazione. Lo attesta la classifica 2024 del Global RepTrak, che prende in considerazione qualità di prodotti e servizi ma anche obiettivi e i valori condivisi delle società esaminate. Lo scorso anno l’azienda parmense era al secondo posto.
Ma il miglioramento è anche nella classifica assoluta dove Barilla sale di quattro posizioni arrivando al 29mo posto assoluto.

Varie le ragioni di questo successo. Per esempio, ricordano alla Barilla, dal 2010sono state messe a punto quasi 500 riformulazioni nutrizionali, riducendo il contenuto di grassi, grassi saturi, sale e zucchero o incrementando il contenuto di fibre nei suoi alimenti Inoltre nel 2022 sono stati immessi sul mercato sul mercato 40 nuovi prodotti senza zuccheri aggiunti, ricchi di fibra, integrali, con legumi o frutta secca o monoporzionati.

Lo sforzo è stato anche nella sostenibilità con investimenti per migliorare prodotti e packaging riducendo l’impatto dei processi produttivi (con una riduzione delle emissioni di C02 del 32% dal 2010 e una riduzione del consumo di acqua del 24%)

Lo scorso anno è stata varata la nuova policy di congedo parentale che garantisce a ciascun genitore 12 settimane di congedo retribuito al 100% per ridurre uno dei fattori principali del gender gap nel lavoro. Ed è stato presentato un piano di investimenti di un miliardo di euro, metà destinati in Italia, con un nuovo centro di ricerca a Parma.

Altro elemento premiante è l’innovazione: con Good Food Makers, acceleratore globale per startup Ag-tech e Food-tech. A questo si aggiungono donazioni pari a 3,2 milioni di euro e oltre 3.200 tonnellate di prodotti per esprimere la concreta vicinanza alle comunità.
   
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link