Per IEG 89 milioni di fatturato nei primi tre mesi dell’anno

Nel primo trimestre 2024 IEG Italian Exhibition Group, la società che gestisce le Fiere di Rimini e Vicenza oltre a centri epsositivi e congressuali in Italia e all’estero, ha realizzato con ricavi per 88,9 milioni di euro in aumento di 11,9 milioni di uro rispetto ai 77 milioni registrati nel medesimo periodo dell’anno precedente. E’ quanto emerge dal risultato intermedio di gestione approvato oggi dal CdA.

L’EBITDA Adjusted è pari a 34,3 milioni di euro, in miglioramento di 9,6 milioni, l’EBITDA margin si assesta al 38,6%, migliorando di 6,5 punti percentuali rispetto al 31 marzo 2023, grazie ad un incremento dei volumi venduti, con particolare riferimento alla linea degli eventi organizzati, a fronte di un incremento più contenuto dei costi operativi. L’EBIT Adjusted ammonta a 30,0 milioni di euro, in aumento di 9,6 milioni di euro rispetto primo trimestre 2023, consegue la migliore redditività operativa raggiunta dal Gruppo, con un’incidenza pari al 33,8% dei ricavi, rispetto al 26,6% del 31 marzo 2023.

Il Gruppo chiude il periodo con un utile pari a 23,3 milioni di euro, in aumento di 9,4 milioni di Euro rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, in cui si attestava ad un utile di 13,9 milioni di Euro.

“I risultati del primo trimestre 2024 sono estremamente positivi sia in termini di fatturato che, soprattutto, di marginalità. Le performance sono state superiori alle attese in un trimestre chiave per il Gruppo IEG, nel quale gli eventi di punta del portafoglio, tra cui ‘SIGEP’, ‘VicenzaOro January’ e ‘KEY’, hanno trascinato i volumi anche del comparto dei servizi correlati. A questi si è aggiunta la prima edizione di ‘A&T Torino’ svolta sotto il controllo di IEG. I risultati fin qui raggiunti confermano la capacità del Gruppo IEG di poter perseguire gli obiettivi per l’anno in corso fissati nel Piano Strategico 2023-2028 ed hanno animato l’ulteriore consapevolezza che per il raggiungimento degli ambiziosi traguardi che ci siamo posti per i prossimi anni, sia necessaria una struttura manageriale più articolata, che il Gruppo ha interpretato introducendo la figura di un Chief Business Officer a presidio della crescita dei nostri prodotti e di un Chief Corporate Officer a supporto di tutte le attività societarie. Entrambe le figure riporteranno direttamente all’Amministratore Delegato”, ha commentato l’AD di IEG, Corrado Peraboni.

Sulla base dell’andamento dei primi tre mesi del 2024 e dello stato di avanzamento del portafoglio confermato per le principali manifestazioni del Gruppo, la Società si ritiene confidente nel raggiungimento degli obiettivi prefissati nel Piano Strategico 2023-2028 per l’esercizio 2024 e di poter confermare un fatturato tra 234 e 239 milioni di Euro e una marginalità operativa tra 56 e 58 milioni di euro.

Tra le manifestazioni organizzate da IEG anche importanti Saloni internazionali del’alimentazione come il SIGEP o Beer&Food Attraction

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link