Caffè Vergnano cresce anche grazie all’horeca: ricavi per 106 milioni nel 2023

E’ soprattutto la crescita del canale horeca, le cui vendite sono aumentate del 14%, che ha contribuito alla brillante performance dei conti di CaffèVergnano nel 2023. Il fatturato totale è stato di 106 milioni di euro in aumento del 7% sul 2022. E il 37% deriva dall’horeca.

Bene anche l’export grazie alla partnership con Coca-Cola Hbc che ha portato a importanti risultati in campo internazionale e prosegue su questa direzione, guidata da una strategia consolidata e coerente. 
Negli ultimi mesi del 2023 Caffè Vergnano è riuscito a penetrare nei mercati di Paesi come Singapore, Kazakistan, Mongolia e Thailandia. D’altra parte, i flagship store Vergnano nel mondo hanno raggiunto quota 180 location e rappresentano dei veri e propri ambasciatori dell’espresso perfetto in Italia e all’estero.

Naturalmente gli aumenti dei costi della materia prima suscitano qualche incertezza. Come spiega un comunicato dell’azienda: “il forte inasprimento del costo del caffè crudo (+180% dal 2021 a oggi e +40% nell’ultimo anno per le origini Robusta; +74% dal 2021 ad oggi e +14% nell’ultimo anno per le origini Arabica) sta mettendo a dura prova il settore  ma Caffè Vergnano guarda al futuro focalizzandosi su un’offerta di prodotti e di servizi distintivi: nell’ultimo triennio gli investimenti per l’innovazione delle linee produttive e gli stabilimenti sono stati di 20 milioni di euro e permetteranno di ottenere prodotti ancora più qualitativi e un impatto ridotto sull’ambiente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link