IDB diversifica e punta all’estero per incrementare il fatturato

L’Industria Dolciaria Borsari (IDB) intende crescere soprattutto all’estero e la fa puntando su nuovi prodotti. Si parte dai muffin che usciranno da una nuova linea appena installata nello stabilimento di Badia Polesine (RO) dove vengono prodotti gli altri lievitati tra cui i panettoni tra cui quelli a marchio Cova.

IDB, dal 2000 di proprietà della famiglia umbra Muzzi nel 2023 ha realizzato un fatturato di 71 milioni (+5%) e intende svilupparlo per arrivare ai 75 in cinque anni.

“Dopo tanti anni di esperienza ormai, ho capito che dovevamo affrontare il mondo. L’Italia o l’Europa ci stavano strette avevamo la necessità di trovare un prodotto vendibile dall’Alaska al Sudafrica e sicuramente il muffin è il primo di una serie di prodotti che ci deve portare ad avere uno spettro ampio di vendita”, ha dichiarato l’AD Andrea Muzzi all’agenzia Aska.

La prima linea di produzione dei muffin Uht è nata all’interno del polo produttivo in provincia di Rovigo, dove annualmente vengono sfornati 22 milioni di lievitati. Quattro le referenze messe in produzione, il classico con gocce di cioccolato, quello al cacao con gocce di cioccolato, integrale con frutti di bosco e alla mela con zucchero di canna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link