Il Polo del Gusto investe 50 milioni e sbarca in Francia

Programmi ambiziosi per il 2024 per il Polo del Gusto. subholding del Gruppo Illy che riunisce vari marchi di eccellenza dell’enogastronomia come  il cioccolato Domori, i the Damman Frères, le confetture Agrimontana, le praline Prestat e Rococò, i biscotti Pintaudi e i succhi Achillea.

Intanto gli investimenti. Sono a disposizione 50 milioni di euro che serviranno all’apertura di tre nuovi stabilimenti e di negozi a marchio. Il programma prevede di raggiungere a breve con i multimarca Incantalia città di dimensioni medie dal Nord Est fino al Piemonte. Per le prime aperture si pensa a Padova, Brescia, Bologna.

Ma il gruppo guidato da Ricardo Illy guarda anche oltre confine. E pensa a importanti iniziative in Francia dove è già presente con il marchio Dammann Frères distribuito in molti punti di ristoro della capitale a cominciare da quelli della Tour Eiffel con cui è stato stretto un accordo.

Nel 2023 il Polo del Gusto ha realizzato ricavi per 114,6 milioni, con un incremento del +4%. le previsioni per il 2024 sono in linea con tale risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link