Al Fondo di investimento Arefood 10 milioni da Crédit Agricole per migliorie punti vendita

ll Fondo di investimento Arefood del Gruppo Arsenale SGR annuncia la conclusione di un accordo di finanziamento con Crédit Agricole Italia per 10 milioni di euro che ha l’obiettivo di potenziare la capacità d’investimento del Fondo e realizzare nuovi investimenti. 

Arefood, che ad oggi consta di un portafoglio di 13 immobili locati alle principali insegne della GDO, ha recentemente acquistato un immobile di ca. 2.000mq affittato ad ALDI in provincia di Mantova, e a breve verranno completate altre due acquisizioni di edifici di recente costruzione locati ad ALDI e Penny Market. La strategia ha l’obiettivo di costruire un portafoglio immobiliare con primari tenant della GDO italiana ed europea, garantendo un rendimento per gli investitori attraente e sicuro, grazie al credit rating dei locatari, alla durata dei contratti, oltre che all’aciclicità tipica del settore food.

L’accordo prevede l’ottenimento di incentivi finanziari al raggiungimento di obiettivi ESG, con particolare attenzione all’efficienza energetica dei punti vendita. Il finanziamento consentirà al Fondo Arefood di rafforzare il proprio impegno verso pratiche di investimento sostenibili e di accelerare lo sviluppo di iniziative che generino impatti positivi sull’ambiente e sulla società. 

Gli studi legali coinvolti nell’operazione sono: Simmons & Simmons per Crédit Agricole Italia (Fabrizio Nebuloni, Managing Associate), Annunziata & Conso per Arsenale SGR (Daniel Lunetta, Senior Associate e Roberto Ferretti, Partner). 

Il Fondo Arefood ha come lead investor la Famiglia Stevanato, che investe assieme ad altre famiglie imprenditoriali, High Net Worth Individual (HNWI), family office e multi-family office. L’attività di fundraising proseguirà per i prossimi tre anni e prevede anche l’ingresso di investitori istituzionali. 

Il Fondo di investimento Arefood, a strategia core/core+, si propone di investire fra i 100 e 150 milioni di euro nel segmento della GDO alimentare italiana con l’obiettivo di creare un portafoglio a reddito altamente diversificato.

(Nella foto Marco Stevanato, AD Arsenale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link